.
Annunci online

  juventus2006 IL BLOG DI FRANCESCA MONTI
 
Diario
 



 


contatore visite sito web


22 novembre 2017

CHAMPIONS: ORE 20,45 JUVE-BARCELLONA

Risultati immagini per JUVENTUS-BARCELLONA

Questa sera alle 20,45 all'Allianz Stadium andrà in scena una partita stellare tra Juventus e Barcellona, valida per la quinta giornata del girone di qualificazione di Champions. 

Allegri non avrà a disposizione Bernardeschi. Valverde non potrà contare sulla presenza di Andrè Gomes, Arda Turan, Dembèlè, Mascherano, Rafinha, Sergi Roberto.

Queste le probabili formazioni: 

JUVENTUS (4-3-3): Buffon, De Sciglio, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro, Khedira, Pjanic, Matuidi, Cuadrado, Higuain, Dybala.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen, Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba, Rakitic, Busquets, Iniesta, Messi, L. Suarez, Alcacer.

Arbitrerà l'incontro il signor Mazic (Serbia).

FORZA JUVE!     







permalink | inviato da juventus2006 il 22/11/2017 alle 16:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


21 novembre 2017

NAZIONALE: IL PRESIDENTE DELLA FIGC CARLO TAVECCHIO SI È DIMESSO

Il colpo di scena è servito. Il presidente della Figc Carlo Tavecchio si è dimesso, e ha chiesto anche le dimissioni di tutto il consiglio federale da lui presieduto, leggendo un messaggio nel corso della seduta del consiglio convocata per questa mattina.

La decisione di Tavecchio arriva dopo la bruciante mancata qualificazione della Nazionale ai prossimi Mondiali di Russia 2018, e l’esonero del ct Ventura. A dare la notizia è stato il presidente dell’Aia, Marcello Nicchi. Il Consiglio Federale ha deciso invece di non dimettersi, evitando così il commissariamento della Figc da parte del Coni.




permalink | inviato da juventus2006 il 21/11/2017 alle 1:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 novembre 2017

La Juve si sveglia troppo tardi e cade a Marassi

Risultati immagini per sampdoria-juventus 3-2 

La Juve si sveglia troppo tardi e cade a Marassi, sconfitta per 2-3 dalla Sampdoria, dopo aver controllato la partita per tutto il primo tempo. Un ko pesante sia moralmente che per la classifica con il Napoli che si riporta a +4. C’è sicuramente molto da rivedere nella squadra bianconera sia a livello di gioco che di mentalità. La prima occasione della partita è stata creata da Higuain, con un diagonale terminato a fil di palo. Poco dopo una conclusione di Mandzukic dal limite ha impegnato Viviano. Alla mezz’ora, un altro diagonale questa volta di Cuadrado è terminato sul fondo, così si è andati al riposo sullo 0-0.

In avvio di ripresa Khedira ha servito al limite Higuain, ma il suo destro è stato messo in angolo dalla difesa blucerchiata. Al 7’ la Sampdoria è passata in vantaggio: cross di Quagliarella alzato da Bernardeschi, colpo di testa di Zapata che ha firmato l’1-0. Poco dopo l'attaccante colombiano è andato vicino alla doppietta, presentandosi a tu per tu con Szczesny, che in uscita ha chiuso la porta. Allegri ha inserito Dybala al posto di Bernardeschi e la Juve ha avuto subito l'occasione di pareggiare ma sul cross di Lichtsteiner, né Higuain né Mandzukic sono riusciti a intervenire. La Samp ha raddoppiato con Torreira al 26’ con un rasoterra dalla distanza. Al 35’ i padroni di casa hanno calato il tris con Ferrari, che ha anticipato Khedira e siglato il 3-0. Al 46’ la Juventus ha accorciato le distanze con Higuain, che ha trasformato il rigore concesso per il fallo di Strinic su Douglas Costa. Al 94’ Dybala ha messo a segno il definitivo 2-3 con una grande conclusione dal limite ma ormai la partita era finita. Speriamo che mercoledì con il Barcellona in Champions scenda in campo una Juve più agguerrita di quella odierna. 





permalink | inviato da juventus2006 il 20/11/2017 alle 1:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


19 novembre 2017

SERIE A: ORE 15 - SAMPDORIA-JUVENTUS

Risultati immagini per sampdoria-juventus

Questo pomeriggio alle ore 15 la Juventus sarà di scena a Marassi contro la Sampdoria per la 13a giornata del campionato di Serie A. 

I precedenti sono favorevoli ai bianconeri con 22 vittorie, 18 pareggi e 19 successi dei blucerchiati.

Nella scorsa stagione la Juve si impose 1-0. Allegri non avrà a disposizione Pjaca, mentre Giampaolo potrà contare sulla rosa al gran completo.  

Queste le probabili formazioni:

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny, Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah, Khedira, Marchisio, Cuadrado, Bernardeschi, Mandzukic, Higuain.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano, Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic, Praet, Torreira, Barreto, Ramirez, Quagliarella, Zapata.

Arbitrerà l’incontro il signor Guida di Torre Annunziata.

FORZA JUVE!






permalink | inviato da juventus2006 il 19/11/2017 alle 13:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


18 novembre 2017

MONDIALI RUSSIA 2018: LE 32 NAZIONALI CHE PARTECIPERANNO ALLA RASSEGNA IRIDATA. IL 1° DICEMBRE A MOSCA I SORTEGGI DEGLI OTTO GIRONI

Risultati immagini per mondiali russia 2018

Sono 32 le Nazionali che si sono qualificate alla fase finale dei Mondiali di calcio che si disputeranno in Russia dal 14 giugno al 15 luglio 2018. Per la prima volta dal 1958 sarà assente l’Italia, eliminata dalla Svezia nello spareggio.

Il 1° dicembre a Mosca si terranno i sorteggi degli otto gironi iridati e a condurre la cerimonia sarà l’ex attaccante della nazionale inglese Gary Lineker, affiancato dalla famosa giornalista sportiva russa Maria Komandnaya.

Queste le 32 Nazionali che parteciperanno ai Mondiali 2018:

Russia, Germania, Brasile, Portogallo, Argentina, Belgio, Polonia, Francia,Spagna, Svizzera, Inghilterra, Colombia, Messico, Uruguay, Croazia, Perù, Danimarca, Costa Rica, Svezia, Tunisia, Egitto, Senegal, Iran, Serbia, Nigeria, Australia, Giappone, Marocco, Panama, Sud Corea, Arabia Saudita.




permalink | inviato da juventus2006 il 18/11/2017 alle 13:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 novembre 2017

IL 27 NOVEMBRE A MILANO SI TERRÀ IL GRAN GALÀ DEL CALCIO 2017. I NOMI DEI CANDIDATI E LE DICHIARAZIONI DI DAMIANO TOMMASI, PRESIDENTE DELL’AIC, E DI DEMETRIO ALBERTINI

Alessandro Cattelan presenterà la settima edizione del Gran Galà del Calcio, che si terrà il 27 novembre al Megawatt Court di Milano, organizzata dall’Assocalciatori e da Dema4. Alla presenza delle massime autorità del nostro calcio, l’evento sarà una grande serata di sport e spettacolo.

Nel corso della serata verrà premiato quello che per il 2017 è stato votato come l’undici ideale della Serie A. Ruolo per ruolo, i più forti calciatori di un’ipotetica super squadra dell’anno, oltre al calciatore top della stagione. Sarà dedicato spazio anche ad altre speciali sezioni come: l’allenatore, l’arbitro, la squadra, il giovane di Serie B e la calciatrice che si sono maggiormente distinti nell’ultimo campionato.

Ad indicare questa fantastica formazione, una giuria d’eccezione formata da allenatori, arbitri, giornalisti, C.T. ed ex C.T. della Nazionale, ma soprattutto, dai calciatori della Serie A che, meglio di chiunque altro, possono giudicare compagni o avversari con i quali si sono affrontati direttamente sul campo. 

C'è tanta Juve tra le candidature: da Allegri a Buffon, Barzagli, Chiellini, Alex Sandro, Higuain, Dybala, Pjanic, all'attaccante della Juventus Women Bonansea, alla squadra Juventus. 

Questa la rosa ristretta dei nomi dei possibili vincitori, che verranno premiati durante il “GRAN GALÀ DEL CALCIO AIC”:

Portieri: Gianluigi Buffon, Gianluigi Donnarumma, Samir Handanovic; 

Difensori esterni: Dani Alves, Giorgio Chiellini, Andrea Conti, Alex Sandro; 

Difensori centrali: Andrea Barzagli, Leonardo Bonucci, Mattia Caldara, Kalidou Koulibaly; 

Centrocampisti: Lucas Biglia, Daniele De Rossi, Marek Hamsik, Franck Kessié, Radja Nainggolan, Miralem Pjanic; 

Attaccanti: Andrea Belotti, Paulo Dybala, Edin Dzeko, Gonzalo Higuain, Lorenzo Insigne; Dries Mertens;

Calciatrici: Barbara Bonansea, Alia Guagni, Ilaria Mauro; 

Allenatori: Massimiliano Allegri, Giampiero Gasperini, Maurizio Sarri; 

Arbitri: Luca Banti, Daniele Orsato, Nicola Rizzoli; 

Squadre: Juventus, Napoli, Roma; 

Giovani serie B: Alessio Cragno, Andrea Favilli, Riccardo Orsolini.

Una delle novità di quest’anno è la creazione di un talent rivolto ai tifosi (link al talent https://www.instagram.com/p/BawWms0FKgN/). I fan potranno inviare un video in cui dimostrare le proprie abilità con il pallone da calcio: nel tiro, nel palleggio, nel dribbling etc. Il video dovrà essere postato sul proprio profilo Instagram con gli hashtag #GGDC17 #AIC #DEMA4 #ilcalcioperilcalcio. L’autore del miglior video (selezionato dall’ AIC – Associazione Italiana Calciatori) avrà la possibilità di essere sul Red Carpet del “GRAN GALÀ DEL CALCIO AIC” di quest’anno insieme ai suoi idoli. Il video dovrà essere inviato anche a talent@dema4.it.

Fra le sorprese dell’edizione 2017 del “GRAN GALÀ DEL CALCIO AIC” ci sarà anche la pizza di Giorgio Sabbatini, Campione Mondiale di Pizza Classica 2017 e Responsabile Ricerca e Innovazione per il progetto Pizza di Love IT, il primo Food Experience Store dedicato al Made in Italy. Hashtag di questa 7ª edizione sarà #GGDC17.




permalink | inviato da juventus2006 il 17/11/2017 alle 13:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 novembre 2017

NAZIONALE: ESONERATO IL CT VENTURA, IL PRESIDENTE TAVECCHIO INVECE NON INTENDE DIMETTERSI

Gian Piero Ventura, dopo la non qualificazione dell’Italia ai Mondiali 2018, è stato esonerato. Il presidente della Figc Carlo Tavecchio, al termine della lunga riunione di oggi, ha dichiarato che non intende dimettersi: “Abbiamo pensato ad orizzonti di allenatori importanti e vedremo, possibilmente, di portarli a termine. Ho convocato un consiglio federale per lunedì, dove esporrò un programma tecnico-organizzativo e delle proposte collegate anche ad alcune leghe. Presenterò questa proposta in modo che il consiglio discuterà su questo”.

La Federcalcio ha diffuso un comunicato sull’esonero del ct in cui si legge “Nel corso della riunione convocata dal presidente della Figc Carlo Tavecchio alla quale hanno preso parte i presidenti delle componenti federali Gravina, Nicchi, Sibilia, Tommasi e Ulivieri è stato avviato un confronto a seguito della mancata qualificazione della Nazionale ai Mondiali di Russia 2018”.

Damiano Tommasi, presidente dell’Assocalciatori, lasciando la Federcalcio mentre era ancora in corso il vertice delle componenti, ha dichiarato: “Ci sara’ forse a breve un consiglio federale per prendere una decisione. Carlo Tavecchio ci ha comunicato che non intende dimettersi dalla presidenza della Figc: noi pensiamo che non si possa non ripartire dalle elezioni”.




permalink | inviato da juventus2006 il 16/11/2017 alle 13:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 novembre 2017

Tanti auguri Paulo!

Risultati immagini per dybala juve

Oggi il nostro Paulo Dybala spegne 24 candeline.
A Paulo, che con i suoi gol e le sue magie ci regala ogni volta grandi emozioni, mandiamo i migliori auguri di buon compleanno! 





permalink | inviato da juventus2006 il 15/11/2017 alle 12:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 novembre 2017

DISFATTA AZZURRA: L’ITALIA FUORI DAI MONDIALI


Quello che temevano è successo. Guarderemo i Mondiali in tv ma non ci saranno gli azzurri in campo, non ci sarà la trepidante attesa fin dal mattino per seguire le imprese dei nostri eroi, non ci saranno festeggiamenti dopo il passaggio del turno né le riunioni tra amici o al bar per commentare le prestazioni della Nazionale, condividendo gioie ed emozioni anche con chi di solito il calcio non la segue. No, nel 2018 non ci sarà nulla di tutto questo e dovremo accontentarci di guardare le altre squadre, mangiandoci le mani per non essere lì dove dovremmo essere. Dopo la sconfitta per 1-0 nel match di andata, l’Italia, nonostante abbia messo in campo un grande cuore creando anche diverse occasioni da rete, non è riuscita ad andare oltre lo 0-0 nella gara di ritorno giocata a San Siro contro la Svezia, valida per gli spareggi di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018.

Per la prima volta dal 1958 gli azzurri non prenderanno quindi parte alla rassegna iridata. Una disfatta che fa male, molto male a tutto il calcio italiano. Sì perché oltre all’aspetto economico, c’è anche quello legato al prestigio e alla capacità che ha la Nazionale di riunire sotto il tricolore tutti i tifosi italiani, indipendentemente dalla squadra della quale sono tifosi. Uscire in questa maniera è triste e avvilente.

DOizNrbW4AAollP

Le lacrime di capitan Buffon, un campione del mondo, un uomo vero, che ci ha messo la faccia anche ieri sera ed è andato a parlare a milioni di spettatori intervistato da Rai Sport, sono l’emblema di quanto accaduto. Peccato davvero perché Gigi avrebbe meritato di disputare un altro Mondiale e chiudere in bellezza la sua straordinaria carriera. Lo stesso discorso vale per De Rossi, Chiellini e Barzagli: anche per loro quella di ieri potrebbe essere stata l’ultima gara con la maglia azzurra. Di fronte a una simile débacle non ci sono scuse: una Nazionale che ha vinto quattro Mondiali non può incappare in una delusione così cocente, maturata non nel corso di una partita, ma durante tutto il girone di qualificazione. Sì perché è vero che in uno spareggio tutto può accadere, ma l’Italia non doveva nemmeno arrivare alla doppia sfida con la Svezia, doveva e poteva qualificarsi prima, giocando come sa fare. Invece abbiamo giocato male diverse partite, a partire da quella con l’Albania, gettando al vento punti che poi si sarebbero rivelati fondamentali. Sicuramente potevano essere fatte scelte tecniche e tattiche diverse, anche contro la Svezia forse sarebbe servita la velocità di Insigne e non giocare con le palle alte contro giocatori di 2 metri di altezza, e poi la Federazione è mancata completamente. E la dimostrazione sta anche nel fatto che il ct Ventura non si è presentato ai microfoni della stampa e il Presidente della FIGC Tavecchio si è preso 48 ore di tempo per riflettere sul da farsi dopo questo disastro, quando invece bastava prendersi le responsabilità delle scelte sbagliate e dimettersi. Speriamo che questa decisione che sarebbe quella più dignitosa da compiere venga presa il prima possibile.

Si dovrà ripartire poi con un nuovo tecnico (Ancelotti, Allegri, Conte i nomi caldi) che abbia il carisma per riportare in alto la Nazionale, un nuovo Presidente federale, e soprattutto bisognerà puntare sui giovani e sui vivai, cosa che i club da anni non stanno facendo. Solo così potremo tornare ad essere quell’Italia che ci ha regalato vittorie e momenti indimenticabili.




permalink | inviato da juventus2006 il 14/11/2017 alle 10:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


13 novembre 2017

DRAMMA SENZA FINE PER L’EX MARATONETA VINCENZA SICARI: IL 13 NOVEMBRE UN NUOVO TRASFERIMENTO A VERONA


Si aggiunge un nuovo assurdo capitolo alla drammatica vicenda dell’ex maratoneta azzurra Vincenza Sicari, in quello che è un evidente e gravissimo caso di malasanità, tra continui passaggi di responsabilità fra medici di diversi ospedali italiani e false speranze che puntualmente vanno in frantumi.

Vincenza Sicari, 38 anni, ventinovesima alle Olimpiadi di Pechino 2008, dal 2014 vive in un letto d’ospedale paralizzata dal tronco in giù per una malattia degenerativa neuromuscolare mai diagnosticata.

Due mesi fa l’atleta, dopo essere stata ricoverata per dieci mesi all’ospedale Sant’Andrea di Roma, aveva ottenuto tramite un provvedimento del giudice tutelare di essere trasferita al Policlinico di Tor Vergata per essere sottoposta a nuovi esami più specifici volti a dare un nome alla malattia di cui è affetta. Sembrava la fine di un incubo, ma di fronte all’atteggiamento della struttura romana che non ha eseguito le indagini ulteriori come da richiesta del giudice, Vincenza Sicari e i suoi legali sono stati costretti a fare una nuova domanda di trasferimento all’ospedale di Verona Borgo Trento, attraverso un altro provvedimento d’urgenza. I medici del nosocomio scaligero, però, dopo aver parlato con i colleghi di Tor Vergata, hanno detto di non voler eseguire gli esami specifici necessari, tanto che il giudice ha autorizzato l’atleta a fare causa a entrambi gli ospedali. Come ci ha detto Vincenza Sicari telefonicamente il trasferimento si farà comunque:  “Il 13 novembre mi trasferiranno a Verona, come stabilito dal giudice. Ogni giorno che passa sto sempre peggio e invece di essere sottoposta alle indagini per capire quale sia la malattia di cui soffro e trovare una cura per salvarmi la vita mi parlano di esami psichiatrici, facendomi passare per pazza. Non si rendono conto che stanno giocando con una vita umana. Io continuerò a lottare finchè avrò la forza perché escano fuori gli errori che sono stati commessi e che continuo a subire”.

L’ho scritto altre volte e continuerò a scriverlo finchè non si farà piena luce su questa situazione inqualificabile: perché nessuno si interessa concretamente a questo caso? Forse non ha sufficiente appeal mediatico? Perché anziché far uscire la verità e gli errori medici commessi ci si copre a vicenda, sballottando una persona gravemente malata da una città all’altra, tra speranze e puntuali disillusioni? Possibile che in Italia non ci sia un ospedale o un medico che possa fare questi esami specifici e trovare una cura?  Oltretutto è inammissibile che, con tanto di provvedimento del giudice, se una persona chiede come da suo diritto, di fare nuovi esami viene fatta passare per pazza. Quello che vedo è tanto menefreghismo e mancanza di umanità da parte di chi potrebbe e dovrebbe aiutare Vincenza Sicari. Per fortuna però c’è anche tanta solidarietà e affetto da parte di persone comuni che attraverso i social e non solo lottano con Vincenza, facendole sentire la loro vicinanza in questa difficile battaglia per la vita.

#AiutiamoVincenza

Per firmare la petizione: https://t.co/47LTVp1hsX




permalink | inviato da juventus2006 il 13/11/2017 alle 7:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     ottobre   <<  1 | 2 | 3  >>  
 

 rubriche

Diario
Palmares
Francy
Libri

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Cosiparlocaiazza
Wonderful World
Sbandieratori Legnano
Il Popolo Veneto
Zucchero & Farina
Bec Lavelle new studio album
Il Popolo Veneto
SER Caxias do Sul
Divano
Daniele

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom